Siamo Sempre Soli

Guardo l'orologio, è ora di andare a letto.
Spengo la TV, tolgo la coperta. Bevo un bicchier d'acqua.
Guardo la stanza vuota, spengo la luce.

Vado in bagno, piscio. Penso, gli occhi si chiudono.
Mi lavo i denti, mi ferisco, sputo sangue. Impreco.
Guardo il lavandino rosso e rifletto.

Mi spingo verso il letto. Sistemo il cuscino. 
Mi corico, copro il mio corpo e spengo la luce.
La stanza è vuota, il silenzio assordante.

Chiudo gli occhi, nella solitudine della Notte,
nessuno a darmi un bacio, e il pensiero del giorno che verrà.
Il sonno mi assale. Il buio mi circonda.

Il Silenzio è mio unico compagno. 
Chissà se mi sveglierò. Chissà se qualcuno pensa a me.
Quanta vita sto sprecando, così?

Siamo Sempre Soli
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *